Color Toning/it

From RawPedia
Jump to: navigation, search

Informazioni sul Color Toning

La prima domanda che si pone è: Qual è la definizione, o cosa si intende con "Color Toning" o "Split Toning"? Infatti, quando si consulta il Web, generalmente scopriamo qualcosa di simile: "Color Toning consiste nel colorare un'immagine in bianco e nero in modo diverso in base alla luminosità, ad esempio per colorare le luci in giallo e le ombre in blu.

Estendendo il concetto, possiamo mettere sotto la stessa definizione:

  1. tonificare un'immagine a colori consente di aggiungere un colore dominante all'immagine. Sarà possibile modificare questo colore dominante nelle alteluci dell'immagine e/o nelle ombre.
  2. per estendere la tonalità all'intero spettro di luminanza, e non solo, in modo restrittivo, alle alteluci e alle ombre.

In RawTherapee, due tipi di algoritmi cercano di soddisfare i principi sopra definiti:

      
  1. "miscelazione da colori campione": in questo caso, un valore cromatico viene ponderato in base a una formula come: "output hue" = "input hue" + ("target hue" - "input hue") * balance dove l'equilibrio è un coefficiente tra 0 e 1. Possiamo facilmente trovare dei riferimenti su questo tipo di algritmi.
  2.  
  3. "Aggiunte e riduzioni nei canali RGB": in questo caso, in base alla luminanza (alteluci, mezzitoni, ombre), ogni canale viene amplificato contemporaneamente riducendo le altre due. per esempio. un'azione sul canale rosso per una determinata gamma di luminanza, aumenterà il canale "R" di X% e, allo stesso tempo, i canali "G" e "B" verranno ridotti di X%. Notare che non è un "miscelatore dei canali". Non ho trovato alcun riferimento a questo tipo di algoritmo, ma studiando il comportamento del modulo "Color Balance" di Photoshop, penso di fornire un algoritmo che crea risultati simili.

Dall'esperienza, il primo tipo di algoritmo darà buoni risultati di tonificazione dei colori per immagini a colori, ma non è facilmente prevedibile e non è così buono per le immagini in bianco e nero, anche se, ovviamente, offre risultati soddisfacenti. Questo algoritmo è incorporato in due modi diversi - nessuno è migliore dell'altro - che danno diversi risultati:

  1. Modalità RGB: ad ogni canale R, G e B viene applicato l'algoritmo descritto in (i).
  2. Modalità Lab: ad ogni componente di colore "a" (canale rosso/verde) e "b" (canale blu/giallo) viene applicato l'algoritmo spiegato in (i). Questa modalità consente, in base alle scelte proposte (menù), una predicibilità normale o un'importante creatività.

Il secondo tipo di algoritmo può avere tre usi basati sul cursore "Forza":

  1. usando valori bassi, l'utente può simulare un "bilanciamento del colore" e modificare accuratamente il colore del tono
  2. utilizzando valori elevati, l'utente potrà, in modalità "colore", ottenere risultati simili come l'algoritmo "blend", ma con meno creatività
  3. utilizzando valori elevati, l'utente potrà, in modalità in bianco e nero, ottenere forti effetti speciali

I diversi metodi

Metodi "blend"

I metodi "blend" sono suddivisi in "blending L*a*b*" che usa sia componenti cromatici lab "a" che "b" e "cursori RGB / curve RGB" che utilizzano lo stesso algoritmo RGB ma differiscono per l'interfaccia utente. Il metodo Lab isola la componente di colore dalla luminanza, mentre i due metodi RGB agiscono indirettamente sulla luminanza. Questa differenza spiega in parte il divario comportamentale tra questi metodi.

Anche se l'interfaccia è diversa (cursori o curve), i due metodi RGB utilizzano solo un tipo di opacità (gestione della miscelazione dei colori), mentre la modalità Lab offre quattro di essi. Il primo "Standard chroma" è simile a quello utilizzato nelle "curve RGB". Gli altri tre permettono effetti speciali.

Le curve usate sono curve piane speciali.

  1. la curva di colore mostra la luminosità in ascissa e le tonalità di destinazione in ordinata. le due linee verticali delimitano le principali aree risultanti. spostando:
  2. * le posizioni delle linee verticali;
  3. * la forma della curva;
  4. * le scelte di toni di destinazione;
    otterrai risultati diversi
  5. La curva di opacità (L*a*b* miscelazione> Cromia Standard o Curve RGB) visualizza la luminanza in ascissa e opacità in ordinata (chiamata anche Balance) che traduce il modo in cui vengono assemblate le tonalità originali (immagine) e la tonalità di destinazione in questo caso, il valore di opacità varia da 0 a 1. Più alta sarà la curva, più la miscelazione sarà vicino alla tonalità di destinazione. Quando si imposta la curva di opacità su 0, l'immagine rimane invariata.

L'impostazione della saturazione (l'intensità massima dell'effetto) può essere regolata:

  1. Manuale, in questo caso la casella "Automatico" non è selezionata. È possibile spostare i due cursori "Threshold" e "Strength".
  2. Automaticamente, in questo caso viene selezionata la casella "Automatico". Un algoritmo tiene conto dello spazio colore (sRGB, Adobe, Prophoto ...) e della saturazione dei pixel di immagine per determinare i valori migliori per "Threshold" e "Strength".
    Le impostazioni sono ovviamente senza alcun effetto per le immagini convertite in bianco e nero.

"Fusione L*a*b*" particolarità

Special chroma

Qui la curva piatta viene sostituita da una curva diagonale. I due componenti cromatici "a" e "b" (Lab) vengono modificati con la stessa ampiezza. Se si sposta la curva sotto la diagonale, si introducono valori di opacità negativi, che porteranno effetti speciali spesso imprevedibili

Speciale a* e b*

Qui la curva piatta viene sostituita da due curve diagonali. I due componenti cromatici "a" e "b" (Lab) sono individualmente modificati da due diverse curve. Il primo agisce solo sulla componente "a" (Lab), cioè sulla dimensione rosso-verde. il secondo agisce solo sulla componente "b" (Lab), cioè sulla dimensione blu-gialla. Se si sposta la curva (s) sotto la diagonale, si introducono valori di opacità negativi, che porteranno effetti speciali spesso imprevedibili.

Cromia Speciale a '2 colori'

Qui, come nella "cromatura speciale", la curva piatta viene sostituita da una curva diagonale. I due componenti cromatici "a" e "b" (Lab) vengono modificati con la stessa ampiezza. Se si sposta la curva sotto la diagonale, si introducono valori di opacità negativi, che porteranno effetti speciali spesso imprevedibili.

La differenza con "Chroma speciale" consiste nell'utilizzare la curva di colore. In "Chroma speciale", l'intero colore della curva = f (Luminance) viene utilizzato, nel caso "Cromia Speciale a 2 colori", vengono utilizzate solo le due tonalità concentrate dalle linee verticali.

Specificità dei cursori RGB

L'obiettivo ergonomico cercato è quello di essere molto simili a Lightroom (come per il modo "colori di saturazione 2")

Sono disponibili due cursori a due livelli, il primo per le alteluci, il secondo per le ombre. Per ciascuno dei due cursori è possibile impostare la tonalità desiderata e la forza: quando impostato su 0, i due cursori di forza non cambiano nulla all'immagine.

Il cursore "Bilanciamento" consente di impostare l'equilibrio tra luci alte e basse. Muovendolo verso sinistra (valori negativi) aumenta l'azione sulle alteluci, mentre a destra (valori positivi) aumenta l'azione sulle ombre.

"Aggiunta" dei metodi

Color Balance Ombre / Mezzitoni/ alteluci

Questo metodo è molto simile al modulo Photoshop "Color Balance", sia nella modalità di funzionamento che nel rendering.

È possibile agire in modo diverso sulle alteluci, sulle tonalità intermedie e sulle ombre.

Ogni cursore agisce su un colore e il suo colore complementare: Rosso e Ciano, Verde e Magenta, Blu e Giallo

Il cursore "Forza" consente di impostare la sensibilità del sistema:

  1. con valori bassi - meno di 50 - è possibile utilizzare questo strumento per modificare l'equilibrio dei colori dell'immagine, modificando così l'intera miscelazione per dare una correzione cromatica generalizzata,
  2. con valori medi, è possibile utilizzare questo strumento come una tonifica colore,
  3. con valori elevati, è possibile utilizzare questo strumento come tonificazione in bianco e nero, interagendo con lo strumento Compendio Bianco e Nero (i parametri di algoritmo interni sono diversi per un colore o un'azione in bianco e nero)

Selezionare "Conserva luminosità" per evitare qualsiasi modifica dei valori di luminosità nell'immagine durante la modifica del colore. Questa opzione consente di preservare l'equilibrio del suono nell'immagine.

Saturazione a 2 colori

Questo metodo è vicino a ACR e Lightroom, sia nella modalità di funzionamento che nel rendering.

È destinato prevalentemente a cambiare la tonalità, anche se può essere utilizzato in interazione con lo strumento Compendio Bianco e Nero.

Vengono messi a disposizione due cursori a due livelli, la prima per le alteluci e il secondo per le ombre. Per ciascuno dei due cursori è possibile modificare la tonalità desiderata e la forza: se impostato su zero, i cursori di forza impediscono qualsiasi modifica dell'immagine.

Il cursore "Bilanciamento" consente di bilanciare l'azione tra alta e bassa luminosità. Spostandolo a sinistra (valori negativi) aumenta l'azione neille alteluci, a destra (valori positivi) aumenta l'azione sulle ombre.

Il dispositivo di scorrimento "Forza" consente di impostare l'intero sistema sensibilità.

Selezionare "Conserva luminosità" per evitare qualsiasi modifica dei valori di luminosità nell'immagine durante la modifica del colore. Questa opzione consente di preservare l'equilibrio del suono nell'immagine.

Bianco e nero

E 'grazie all'utilizzo del tool Compendio Bianco e Nero, in particolare Equalizzatore di Luminosità - allo strumento "Color Toning" in particolare Bilanciamento del colore - otterrete gli effetti speciali più pronunciati (in bianco e nero).

Simulazione di film

  • Nel caso del colore simulazione di pellicola, tutti gli strumenti "Color Toning" sono direttamente disponibili.
  • Nel caso di bianco e nero simulazione di pellicola, è obbligatorio abilitare lo strumento "Bianco e Nero". Il metodo desaturazione è quasi neutro e consente l'utilizzo diretto delle simulazioni in bianco e nero in tutti gli strumenti "Color Toning", ma senza essere in grado di utilizzare gli effetti speciali del Strumento "Bianco e Nero".